Cucina Italiana VS Mondo

ImmagineDavanti ad un bel piatto di cous cous con verdure a vapore che mi sono pazientemente cucinata mi sono chiesta: come mai la cucina italiana e’ considerata la migliore al mondo da tante persone?

Premetto che sono diventata vegetariana da qualche mese, tralasciando in questa circostanza i vari perché, sto leggendo tanto a proposito del cibo, della corretta dieta da seguire ( e come dieta non intendo per perdere peso!), le corrette combinazioni fra cibi diversi…beh, proprio questo punto mi ha fatto sorgere il dubbio della “correttezza della cucina italiana”.

Alcuni esempi.

  • dolce e frutta a fine pasto: a quanto ho letto e’ una sorta di omicidio dello stomaco. Questo perché introdurre un cibo dolce dopo quello salato (passatemi i termini molto banali) alza l’acidità dello stomaco e di conseguenza dei succhi gastrici che non hanno più la possibilita’ di digerire COMPLETAMENTE il cibo precedente. Infatti ogni cibo ha un’enzima diverso che lo digerisce e che ha un proprio corretto ph per lavorare “a pieno regime”.
  • associare cibi ricchi di proteine di origine diversa come UOVA, CARNE, LEGUMI e FORMAGGI creare caos nello stomaco per gli stessi motivi citati precedentemente.
  • frutta a fine pasto: un altro erroraccio da non fare per i motivi citati nel primo punto
  • mischiare frutta di tipo diverso (mele con pere con banane con lamponi con arance ecc….) Ecco perche’ quando si finisce il classico pranzo italiano non si e’ nemmeno in grado di alzarsi dalla sedia.

Bene…elencati alcuni comuni errori (a mio avviso) che vengono costantemente fatti nella “nostra” dieta ancora non ho trovato risposta alla mia domanda. Sara’ per la qualità dei prodotti mediterranei suppongo perché a questo punto rimane solo quell’opzione.

Io personalmente ho seguito per un anno una dieta chiamata DIETA DISSOCIATA e ancora la seguo per quanto mi e’ possibile con la mia attuale caotica e disorganizzata vita a Londra.

Si basa sul fatto di ASSOCIARE CORRETTAMENTE le tipologie di cibo: beh, e’ stata la mia salvezza! A parte aver perso chili ed essermi sgonfiata in pochissimo tempo, il mio corpo e’ cambiato. La pelle era migliorata visibilmente, i capelli e le unghie altrettanto, non mi sentivo assolutamente pesante dopo i pasti, sentivo che la mia digestione era velocissima e “facile”, perfino il mio umore e’ cambiato. Un esempio che mi disse la nutrizionista che mi seguiva:

“Fai finta di essere un postino: devi consegnare 100 lettere. Sara’ più facile consegnare queste 100 lettere ad un solo indirizzo o 100 lettere a 100 indirizzi diversi?”

A voi le conclusioni!

Detto cio’, il mio post e’ soprattutto indirizzato a capire la cultura che circonda l’Italia vista da un’italiana all’estero. Londra e’ una metropoli e per questo si possono trovare cibi da tutto il mondo facilmente, imparare a cucinarli e condividere con gli altri le proprie usanze.

Conclusione: l’Italia credo sia famosa per il GUSTO dei propri piatti più che per la loro EFFETTIVA qualità…

Voi cosa ne pensate? Commentate e condividete il vostro parere!