Che parole identificano gli italiani in Australia?

Oggi mi sento particolarmente ispirata per farmi una risata sulle parole dispregiative che si utilizzano per identificare gli italiani. Premetto che comunque questi termini non sono più così comuni e personalmente non ho mai avuto NESSUNA esperienza di questo genere.

Europa_mappa

Vorrei soffermarmi sul come veniamo “etichettati” qui in Australia visto che è questo il paese dove mi trovo ora. Ho contatti con persone australiane, che sottostando al il mio tartassamento di domande gentilmente mi hanno dato un’ idea delle PAROLE (dette anche slang) che ci  identificano qui nella terra dei canguri e dei koala.

Talvolta non è stato particolarmente piacevole ascoltare che definizione usa un popolo per descriverti! In ogni caso le ricerche vanno fatte 😉

Una di queste meravigliose parole è WOG.
Parola usata soprattutto per ITALIANI, GRECI o chi comunque viene dai paesi sud europei, popolazioni dalla pelle non bianca ma olivastra.

Origine: questo termine è stato introdotto e veniva usato sopratutto alla fine della seconda guerra mondiale, nel primo periodo di dopoguerra durante le grandi emigrazioni dall’Italia all’Australia appunto. 

Un secondo termine, in questo caso coniato proprio per noi italiani (quale vanto!) è DAGO.
Un’altra parola dispregiativa per “descrivere” appunto gli immigrati italiani e deriva dal nome spagnolo Diego. L’origine della parola Dago risale al 1800 quando veniva usata dai marinai inglesi per riferirsi agli spagnoli e portoghesi.

Nel 1900 invece divenne il termine dispregiativo con il quale gli americani si riferivano agli italiani (questo dovuto alla grande immigrazione verso gli Stati Uniti avvenuta dopo la guerra)

Consiglio per sdrammatizzare il post? Guardatevi il film “The Wog Boy”….esilarante!

TheWogBoyMOVIE

Conoscete altri termini??? Lasciate un commento e aggiornerò la mia “lista”!