Solo Woman Road Trip. Brisbane-Coffs Harbour

map

Il Solo Woman Road Trip è finalmente cominciato!

Dopo un mesetto di stallo psico-fisico (più psico che fisico) in Brisbane e dopo aver fatto un check up alla macchina ed averci speso qualche soldino così da non rischiare di rimanere a piedi nel mezzo del nulla, sono partita direzione sud seguendo la costa percorrendo la Pacific Highway che mi porterà a Sydney.

_MG_8679

Più che un’autostrada la considererei come una strada normale tra i boschi, colline e paesi che si attraversano per raggiungere Sydney. Ad accezione di alcuni tratti, questa autostrada ha solo una corsia e saltuariamente si ha una doppia linea per i sorpassi che finisce dopo alcune centinaia di metri.

11044500_769351289800968_3683897034541469366_n

Il limite sulle maggiori strade ed autostrade qui in Australia è di 100 km/h con tratti dove il limite è 110 km/h (vi consiglio di rispettare i limiti). La trovo una cosa interessante e positiva, al contrario di molti di voi che staranno pensando che a 100 km/h si va troppo piano! Invece devo ammettere che ho cambiato la mia idea iniziale e trovandomi a guidare tanti chilometri questa velocità mi permette di restare rilassata godendomi la guida e soprattutto risparmiare benzina (chi mi conosce lo sa quanto amo risparmiare in generale!).

Ho trascorso circa tre giorni sulla Gold Coast a Coolangatta (1.5 ore da Brisbane) per godermi il sole splendido e l’oceano che mi erano già familiari. Ma era tempo di ripartire così ieri mattina sono saltata in macchina con meta Coffs Harbour, una cittadina sulla costa dello stato del New South Wales a 4.5 ore da Brisbane.

Ho scaricato un’applicazione per il mio Iphone veramente utile per chi ha in mente di fare un viaggio in auto e risparmiare davvero tanti dollari: WikiCamps Australia, costo $ 7.49.

wikicampslogo

Vale davvero la pena di fare questo irrisorio investimento. Tramite la funzione ricerca e sopratutto i filtri (il filtro FREE e DOCCIA sono i miei preferiti) potrete trovare facilmente il luogo perfetto dove sostare per la notte o per alcuni giorni. Applicazione ben strutturata, facile, intuitiva, funziona offline (senza internet), completa di commenti e foto lasciati da altri viaggiatori; potrete pianificare gli stop e godervi il viaggio più serenamente, ve lo garantisco 🙂

Qui a Coffs Harbour ho trascorso la notte al Coffs Coast Regional Park, si trova prima di arrivare  in città, la via è Bay Drive, 600 metri prima del Big Banana sulla sinistra . C’è un parcheggio alla fine di questa via chiusa, meta apparentemente conosciuta da altri backpackers che come me ieri  hanno deciso di fermarsi (parentesi per mamma: stai tranquilla che non ero sola!).

_MG_8710

Il posto è stupendo, praticamente a fianco della spiaggia che durante il fine settimana si popola di surfisti fin dalle 6 di mattina. I bagni sono spaziosi e puliti ma sono chiusi durante la notte dalle 6 di pomeriggio. Dopo quell’ora beh…ci sono i cespugli! La doccia è esterna, funziona 24 ore su 24 ed è acqua fredda: insomma la classica doccia che si fa dopo il bagno al mare, ma che è comunque utile ai viaggiatori sull’orlo della disperazione per una doccia.

Una meta obbligata per chi come me ha bisogno di internet per mantenere il proprio blog di viaggi aggiornato è sicuramente McDonald. Parlando onestamente: lo odio! Faccio di tutto per stare alla larga il più possibile da questo tipo di posti ma purtroppo è il modo più facile ed economico per avere una buona copertura internet ad ogni ora e per tempo illimitato (purtroppo si possono utilizzare al massimo 50mB per il download)… inoltre un McDonald lo si trova ovunque.

Il Solo Woman Road Trip continua, prossima tappa Port Macquarie. Stay tuned!

Girraween National Park – Queensland, AUSTRALIA

Sono appena ritornata da qualche giorno di campeggio nel magnifico Girraween National Park, a sud del Queensland a confine con lo stato del New South Wales.

Da appassionata fotografa come sono ho voluto condividere qualche scatto con i miei followers sul Intorno Sottosopra ed ho creato inoltre un video che potete visionare sia qui che sul canale Youtube del blog.

Spero queste immagini vi facciano viaggiare un po’.
Buona vita

Cima del monte Pyramid

 

granite_bridge-2blur

Natale è alle porte

natale2

Qui tutti si preparano per il mese più elettrizzante dell’anno e io non volendo andare a fare shopping e far dileguare i risparmi del duro lavoro in farm mi tengo occupata in altri modi ed ogni tanto mi prende “lo schizzo” come diciamo noi a Modena e vado a fare una corsetta.

Correre qui per chi come me ha una resistenza cardiaca pari a quella di una lumaca è decisamente un’impresa non facile considerando che sono in una zona collinare: le strade sono tutte un su e giù ma almeno è una gioia per gli occhi. I paesaggi, le strade e i parchi sono stupendi e i marciapiedi esistono e sono anche curati ( a differenza di quelli italiani, che per meglio chiamare i buchi che ci sono direi voragini, di quelle che se per sbaglio ci metti il piede dentro ti rompi un femore!)

Un paio di giorni fa durante uno di questi “schizzi” maratoneti qualcosa catturò la mia attenzione mentre stavo tornando verso casa….guardai senza prestare molta attenzione ma dopo pochi metri tornai indietro. Ecco cosa vidi:

natale1

 

Qui al posto delle renne probabilmente insegnano ai bambini che Babbo Natale ha canguri bianchi che trainano la slitta…..

C’è un problema logistico però: i canguri non posso andare all’indietro, saltano solo in avanti: credete che Babbo Natale abbia considerato questo prima di scegliere canguri al posto delle solite renne? Mi aspetterei di trovare inoltre un Babbo Natale con costume e tavola da surf……ah un momento….ECCOLO!

                                                                                                          IMG_1987 IMG_1985

G20 e compagni

G20, Brisbane, AUSTRALIA

G20, Brisbane, AUSTRALIA

 

Nel 2012 ero a Londra e ci sono state le olimpiadi.

Ora, nel 2014 mi trovo a Brisbane ed è in corso il G20…sarà mica che l’universo mi sta inviando segnali per diventare un’inviata speciale dei TG italiani? No grazie!

Quindi…il G20 è un incontro tra leader provenienti da paesi economicamente importanti ed emergenti. Si riuniscono per discutere dell’economia mondiale, stabilire accordi bilaterali e tra vari paesi, definire scambi commerciali, discutere del cambio climatico mondiale ecc…

La città di Brisbane, per la precisione il centro e la zona di Southbank (a sud della città) sono sorvegliati speciali! Ci sono poliziotti, militari, forze speciali sparsi ovunque nelle zone calde.

Alcune strade, in particolare quelle che portano all’aeroporto sono chiuse o hanno il flusso di traffico controllato e limitato ma da quanto vedo e sento l’organizzazione non è male. I cittadini e turisti sono liberi di entrare nelle zone interessate, passando controlli certo ma la situazione non è insostenibile (come immaginerei se il G20 fosse stato tenuto in Italia……..!)

A differenza delle violenti proteste accadute nel passato durante questo tipo di eventi mondiali, qui in Australia sembra che il buon senso abbia vinto sulla rabbia cieca. Da parte delle autorità e da parte dei manifestanti non ci sono stati scontri particolarmente gravi….probabilmente il caldo soffocante aiuta le persone a calmarsi!

Nella speranza che questo importante evento possa essere di qualche utilità al mondo, ritorno alla calura che sta sciogliendo Brisbane e d’intorni con i 43 gradi previsti per oggi!

Stay tuned

Queensland: Wild Horse Lookout

CLICCA SULLA GALLERY FOTOGRAFICA

 

Durante il ritorno dal mio viaggio in auto verso nord ho fatto tappa alle Glass House Mountains, un insieme di undici cime che spiccano nei boschi e pianure circostanti nell’entroterra del sud del Queensland dove si trova la nota Sunshine Coast.

Da qui, dopo un breve tragitto a piedi di 700 metri si arriva ad una torretta di avvistamento incendi che sorge su un antico sito sacro agli aborigeni. Qui originariamente i componenti della tribù Gubbi Gubbi si radunavano e celebravano riti e scambi commerciali.

Wild Horse Lookout: una finestra a 360 gradi sulla meravigliosa pianura, le colline, i boschi e le valli che rendono questo luogo incantevole, mozzafiato e perfetto per una gita domenicale fuori dalla metropoli di Brisbane.

Godetevi le immagini del video sul canale Youtube di Intorno Sottosopra.