Natale è alle porte

natale2

Qui tutti si preparano per il mese più elettrizzante dell’anno e io non volendo andare a fare shopping e far dileguare i risparmi del duro lavoro in farm mi tengo occupata in altri modi ed ogni tanto mi prende “lo schizzo” come diciamo noi a Modena e vado a fare una corsetta.

Correre qui per chi come me ha una resistenza cardiaca pari a quella di una lumaca è decisamente un’impresa non facile considerando che sono in una zona collinare: le strade sono tutte un su e giù ma almeno è una gioia per gli occhi. I paesaggi, le strade e i parchi sono stupendi e i marciapiedi esistono e sono anche curati ( a differenza di quelli italiani, che per meglio chiamare i buchi che ci sono direi voragini, di quelle che se per sbaglio ci metti il piede dentro ti rompi un femore!)

Un paio di giorni fa durante uno di questi “schizzi” maratoneti qualcosa catturò la mia attenzione mentre stavo tornando verso casa….guardai senza prestare molta attenzione ma dopo pochi metri tornai indietro. Ecco cosa vidi:

natale1

 

Qui al posto delle renne probabilmente insegnano ai bambini che Babbo Natale ha canguri bianchi che trainano la slitta…..

C’è un problema logistico però: i canguri non posso andare all’indietro, saltano solo in avanti: credete che Babbo Natale abbia considerato questo prima di scegliere canguri al posto delle solite renne? Mi aspetterei di trovare inoltre un Babbo Natale con costume e tavola da surf……ah un momento….ECCOLO!

                                                                                                          IMG_1987 IMG_1985