Italiani, si vive anche senza il bidet!

Ammettetelo! Questo è un problema che affligge tutti gli italiani che emigrano all’estero, specialmente le femminucce… e non ditemi che non è vero perché non ci credo!

Ci avrete pensato almeno un centinaio di volte!

“Oddio e ora come faccio?”

“Solo la carta igienica?!?!?!”

“Mi devo fare la doccia ogni volta adesso?!”

“E questi come fanno senza il bidet?!?!”

bidet

Sembra l’inizio dell’apocalisse.  Non c’è un rimedio che possa sostituire il nostro amato accessorio compagno inseparabile del wc; non si può di certo comprare un bidet ed installarlo nel bagno di ogni appartamento dove ci spostiamo (e chi vive viaggiando, condividendo stanze da letto, cucine e bagni lo sa cosa intendo dire) e quando arriva quel momento nel quale devi partire per andare altrove che fai? Crei una voragine nel muro e nel pavimento con un martello e carichi il tuo amato bidet sulla schiena o nel backpack?

Allora che si fa?

Beh, a dire il vero nulla riuscirà mai a soddisfarvi pienamente se non una doccia ma io personalmente ho trovato una mia soluzione al problema: durante la mia vita londinese non feci altro che comprare salviette intime femminili, di quelle che arrivano impacchettate a 10/20 alla volta e costano una pazzia.

Poi un anno fa arrivai qui in Australia e realizzai che le stesse salviette intime qui costavano ancora di più che a Londra e non c’era molta scelta…direi una marca, forse due! Pacchettino da 20 al costo di quasi 5 euro (7,50 dollari)

babywipes

Allora mi recai nel settore bambini e decisi di provare quelle per loro.

Sono delicate, senza alcool e senza fragranza quindi pensai che se sono perfette per il culetto di un bimbo magari sono perfette anche per…….una donna.

Prezzo? Ne porti a casa 80 al prezzo di 3 dollari! Un affare ottimo per una soluzione perfetta 🙂

DONNE D’AUSTRALIA! Correte da Coles o Wollies, fate scorta di salviette per bambini e scordatevi il bidet di casa in Italia perché tanto ci sono 16.000 km a separarvi: potrete sempre spedirgli una cartolina con scritto “Mi manchi amore mio!”

 

 

Sono di ritorno in Italia: disponibile per consulenza FREE

Ciao a tutti amici lettori, viaggiatori (o aspiranti tali!), vagabondi o sognatori…. Il 12 Ottobre sarò di ritorno in patria e rimarrò per venti giorni. Perché solo venti giorni? Beh…perché il 3 Novembre ho il volo che mi porterà a Brisbane, Australia per chi non lo sapesse 🙂

Holland park, Kyoto garden

Holland park, Kyoto garden

Sto realizzando finalmente il mio sogno di viaggiatrice che si è concretizzato quando ho ottenuto il visto per trasferirmi DownUnder (Australia appunto) il 12 Luglio. Un mese fa ho poi trovato una buona offerta per il volo (solo andata!) che ho preso senza pensarci troppo su! Creerò un post riguardante tutto questo in seguito.

Siccome starò a casa si può dire “in vacanza” ho pensato di far fruttare questo tempo e di aiutare chi ha necessità:

COME POSSO AIUTARVI

  • GRATIS! Questo è un aiuto che offro e non lo faccio perché voglio guadagnarci.
  • Chiarimenti e perplessità sul trasferimento a Londra
  • Aiuto e consigli riguardanti il primo periodo in “terra straniera”
  • Dritte sulla lingua inglese (non sono un’insegnante ma vivo qui da un anno e mezzo e qualcosina l’ ho imparata anche io ;p
  • Nominativi di luoghi, locali, negozi che potrebbero esservi utili
  • Suggerimenti su come risparmiare vivendo in una delle città più importanti (e costose) al mondo

Io risiedo in provincia di Modena, Emilia Romagna e posso spostarmi nelle vicinanze. Chi fosse interessato può commentare questo post, oppure in modalità privata scrivendomi alla casella di posta oppure andando sulla pagina Facebook di AroundUpsideDown lasciando un messaggio. Vi ricontatterò appena possibile così da decidere il dove,  come, quando e perché!

Grazie per la fiducia!
Un abbraccio e buon viaggio a tutti