Aggiornato il 9 Maggio 2020 da Michela

Sapete quando si è al telefono con amici e famiglia e si parla del più e del meno, a volte si pronunciano frasi che vengono da un’abitudine, da un modo di dire, ma alle quali non poniamo poi molta attenzione.

Mi è successo questa mattina quando al telefono con un’amica alla sua domanda dov’ero ho risposto:” sono a casa”.

Sono a casa.
Avete mai pensato a questa frase?

602346_3885245421506_466233492_n

Probabilmente no perché quando dite “sono a casa” vi trovate effettivamente a casa vostra! Ma noi viaggiatori a volte poniamo attenzione a cose che la maggior parte delle persone considerano scontate.

Lezione di vita

Qualche anno fa dopo aver subito un semplice intervento chirurgico imparai una lezione di vita che rimase dentro di me e sulla quale rifletto spesso: mai dare qualcosa per scontato.

Quando questa mattina ho detto alla mia amica che ero a casa mi sono fermata un attimo e mi sono trovata a pensare che proprio quella fosse una cosa strana da dire…sono a casa ma non è la mia casa!

Quando si viaggia si sviluppa un certo “Spirito di adattamento” che altrimenti non si avrebbe: credo sia un meccanismo di difesa ad una situazione di cambiamento radicale.

A volte comunque manteniamo alcune abitudini che ci fanno sentire più a nostro agio quando siamo lontani, come il cucinare ricercando gli ingredienti originali che useremmo a casa, o cercare quel detersivo il quale profumo ci ricorda della nonna, o il dire:”sono a casa”!

Il significato della parola casa

Ho pensato al significato della parola casa: è quell’insieme di muri, arredamento, abitudini, odori e persone che hanno fatto parte del nostro passato? O è ovunque ci si trovi nel mondo in un determinato momento, quel luogo nel quale ORA ci sentiamo protetti e al sicuro?

Casa dolce casa….ovunque tu sia!

“La mia casa è piccola ma le sue finestre si aprono su un mondo infinito.”

CONFUCIO

Leggi gli ultimi articoli

Leave a comment